Home Negrita
Negrita, Uma vida inteira por amor de Africa, Ondina Coelho, Il Sextante
Negrita, Uma vida inteira por amor de Africa, Ondina Coelho, Il Sextante

Negrita. Uma vida inteira por amor de África

Il volume racconta le vicende umane e politiche del diplomatico congolese Emanuele Ne Vunda, noto anche come Antonio Emanuele Ne Vunda o Antonio Emmanuele Funta (in portoghese António Manuel ne Vunda, Príncipe de Nfuta), chiamato Negrita dai Romani.

Inviato presso la Santa Sede in qualità di ambasciatore nel 1604 dal re del Congo (oggi Angola) Alvaro II, dopo lunghe peripezie (incluso un assalto da parte dei pirati, la decimazione del suo seguito e gravi problemi di salute) vinse infine a Roma presso la corte di Papa Paolo V Borghese. A causa della compromessa salute, morì il 6 gennaio 1608 e fu sepolto nella Basilica di Santa Maria Maggiore. La sua missione diplomatica, il suo carattere caparbio e rispettoso delle istituzioni che rappresentava, nonché la sua fine pressoché eroica, avvenuta nello svolgimento delle sue funzioni diplomatiche, hanno contribuito alla sua fama sia in Angola, sia a Roma dove la popolazione lo ha soprannominato con affetto “Negrita”.S

Su iniziativa di Papa Borghese, lo scultore Stefano Maderno ha realizzato un busto in pietra nera dell’ambasciatore (oggi visibile nella prima cappella a destra in Santa Maria Maggiore), al quale ha collaborato anche l’artista Francesco Caporale. Un dipinto del 1615 ritrae il diplomatico nella Sala dei Corazzieri al Palazzo del Quirinale.

In occasione del quarantennale delle relazioni diplomatiche italo-angolane (1976-2016) le poste dell’Angola gli hanno dedicato una serie filatelica.

 

 

 

Privacy Policy